Mondiale alla finale: sarà Francia – Croazia

Mondiale alla finale: sarà Francia – Croazia

admin No Comment
Calcio

E’ arrivato l’ultimo appuntamento dei Mondiali di Russia 2018. L’atto finale spetta a Francia e una alla gioia l’altra tra le lacrime. E’ stato un mondiale pieno di sorprese, seguito giorno dopo giorno, da www.promorally.it e da eclatanti eliminazioni e risultati inaspettati. Effettivamente solo la Francia ha confermato i dati pre mondiali sulle possibili vincitrici o finaliste. Ci siamo, ormai sarà tutto deciso domenica 15 luglio alle ore 20:00 allo stadio Luzniki di Mosca. Ad alzare la coppa sdinque sarà sicuramente una compagine Europea, vediamo nel dettaglio le storie mondiali delle finaliste della FIFA World Cup di Russia 2018.

La Francia

Terza finale negli ultimi vent’anni per la Francia di Dididier Dechamps, e proprio lui ipotetico terzo personaggio del calcio ad alzare il trofeo sia come uomo in campo che come allenatore. Dopo la vittoria del 1998 in Francia sul Brasile per 3 a 0 e dopo la famosa testata di Zidane e il nstro di Mondiale, in Germania nel 2016, quella di Mosca sarà la terza finale per la Francia, una compagine nuova e giovane, frutto di un lavoro di ristrutturazione durato anni, che arriva dall’ultima delusione dell’europeo perso in finale proprio in Francia. In tutte le precedenti edizioni da menzionare il terzo posto nel 1958, il quarto posto nel 1982 e  l’uscita ai quarti in Brasile 2014.

La Croazia

L’Outsider per eccellenza, grande sorpresa per questo Mondiale, la Croazia sarà finalista per la prima volta nella sua storia. Le partecipazioni non sono da grande squadra, infatti, la Croazia anche per la sua recente indipendenza ha all’attivo sei partecipazioni mondiali dal 1998 al 2018. Terzo posto miglior piazzamento finora proprio nel mondiale vinto dalla Francia e non qualificata, per la peggiore prestazione, ai mondiali di Sud Africa 2010. Non c’è che da aspettare lo spettacolo del 15 luglio tra due europee e sperare nel clamoroso, per sognare ancora grazie al calcio e per illuderci o convincerci che le cose belle possono accadere sempre, ovunque e a chiunque anche senza ingaggi milionari e popolarità spropositata. Che vinca il migliore, ma che sia il nuovo che avanza!

Lascia un commento